Mediatori e agenti creditizi, attività e requisiti

Mediatori e agenti creditizi, attività e requisiti
In questo articolo vogliamo approfondire le figure professionali di mediatori e agenti creditizi: sono professionisti che hanno a che fare con il nostro ambito immobiliare quando si cerca un finanziamento per comprare casa. Vediamo insieme chi sono, cosa fanno e come posso aiutare l’acquirente di un immobile. 
 

Il mediatore creditizio

Per cominciare, rispondiamo a una domanda, anzi due: chi è il mediatore creditizio e cosa fa? 
Il mediatore creditizio è quella figura professionale che presta una attività di “intermediazione” volta a favorire il contatto tra un istituto di credito e il cliente finale. La sua attività si concentra in buona sostanza nella prestazione di un servizio di consulenza per favorire l’erogazione di qualsiasi forma di finanziamento o mutuo a favore del cliente che vuole acquistare una casa o un immobile commerciale. Questa è l’attività primaria, a cui si vanno ad aggiungere altre attività secondarie (definite dalla legge come compatibili con quella principale) come l’attività di mediazione, assicurazione, riassicurazione e consulenza finanziaria.
Va ricordato che il mediatore creditizio è indipendente, cioè non è legato alle parti da alcun vincolo di subordinazione e agisce come libero professionista. Per poter esercitare la propria professione deve vantare determinati requisiti e deve essere iscritto in un apposito albo conservato dall’OAM, l’Organismo degli agenti e mediatori creditizi.
 

Nel dettaglio: l’agente in attività finanziaria

Il cliente che vuole acquistare una casa o un immobile commerciale, si rivolge all’agente in attività finanziaria perché è il soggetto in grado di promuovere e concludere contratti relativi alla concessione di finanziamenti (sotto qualsiasi forma) o alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari finanziari, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche o Poste Italiane; in questo modo, agevola il cliente nelle fasi di compravendita dando la giusta serenità.
Gli agenti in attività finanziaria esercitano la loro attività su mandato di un solo intermediario o di più intermediari; nel caso in cui l’intermediario offra solo alcuni prodotti o servizi specifici, l’agente può assumere due ulteriori mandati per offrire l’intera gamma di prodotti o servizi. Il mandante risponde dei danni causati dall’agente in attività finanziaria, anche se tali danni siano conseguenti a responsabilità accertata in sede penale.   
Sono compatibili, e pertanto esercitabili da parte di un agente in attività finanziaria, le attività di agenzia di assicurazione e quella di promotore finanziario (secondo gli obblighi di iscrizione nel relativo elenco, albo o registro.)
 

Per approfondire: l’Organismo degli agenti e mediatori creditizi

Per esercitare la professione di agente in attività finanziaria, e dunque assicurare al cliente la professionalità e la tutela di cui ha bisogno in questa importante fase, il professionista deve ottenere l’iscrizione in un apposito elenco tenuto dall’OAM, previo possesso dei requisiti previsti dalla legge.  Si chiama OAM (Organismo degli agenti e mediatori creditizi, istituito dal Decreto Legislativo n. 141 del 13 agosto 2010) l’ente competente, in via esclusiva e autonoma, nella gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. C’è anche una sezione speciale, un elenco dedicato, che riguarda solo gli agenti che svolgono servizi di pagamento.  

Per approfondire i dettagli tecnici di questa professione, i requisiti e le garanzie, clicca qui:
https://www.organismo-am.it/
 
Condividi su: 

 

Immobili simili