Lagom: la ricetta per una casa (e una vita) più felice

Lagom: la ricetta per una casa (e una vita) più felice

Lagom? Scommetto che molti di voi non ne hanno mai sentito parlare. Ma se vi dicessimo che dietro questa parola si nasconde la chiave della felicità, non ne vorreste sapere di più?

Parliamo di una vera e propria filosofia di vita che abbraccia ogni ambito del quotidiano e che, dalla Svezia, dove Lagom è nata, sta via via prendendo piede nel mondo. Lagom, perciò, coinvolge anche gli ambienti domestici e il lifestyle casalingo. Curiosi? Non vi resta che leggere oltre!
 

La filosofia Lagom

Lagom è un avverbio e in svedese significa “ciò che è sufficiente”, “nella giusta misura”. 
È il termine perfetto per definire l’intima natura di questa filosofia, improntata al raggiungimento di uno stile di vita essenziale, libero dal superfluo e dagli eccessi della vita moderna. 

Pensateci: non è forse vero che giornalmente, complice il surplus tecnologico, nascono nuovi bisogni da soddisfare? Eppure, soddisfatti questi bisogni, per molti, la ricetta per la felicità sembra ancora lontana. Perché? 
La risposta degli svedesi è Lagom, uno stile di vita che punta ad accogliere nella propria vita solo ciò che serve davvero, ristabilendo un rapporto più equilibrato con se stessi e con l’ambiente circostante. Uno stile di vita che coinvolge tanto il mondo materiale quanto quello spirituale, improntato ad una condotta di vita sana e sostenibile, per sé e per gli altri.
 

Lo spazio del benessere e dell’equilibrio: la casa Lagom 

Sostenibilità, essenzialità e semplicità: queste le parole chiave da seguire se volete arredare casa secondo la filosofia Lagom. Partite con il guardarvi attorno: quanti oggetti stanno a prendere la polvere sulle mensole di casa vostra? Liberatevene! Se non li usate significa che non sono essenziali per il raggiungimento del vostro benessere psicofisico. Per creare un ambiente domestico confortevole e accogliente, dove far riposare corpo e mente dopo una giornata lavorativa stressante, è necessario liberare gli ambienti, dando vita ad una casa dagli spazi ampi, luminosi e facilmente percorribili. Attenzione! Essenzialità non significa trascuratezza perché ogni oggetto o mobile che scegliete di conservare deve parlare di voi e della vostra personalità. 
 

Riciclo e creatività per una casa Lagom 

Essenzialità abbiamo detto, ma quali sono gli accorgimenti per rendere Lagom la vostra casa?
Una casa Lagom è anzitutto sostenibile, come sostenibile è la condotta di chi la abita. I consumi sono dunque ridotti e l’arredamento si compone essenzialmente di materiali naturali, con il legno a farla da padrone, seguito a ruota da vetro e pietra.

Anche il riciclo, unito ad una buona dose di creatività, può tornarvi utile se pensate di adeguare la vostra casa al trend Lagom. Potreste per esempio recuperare alcune cassette da frutta per costruirvi una libreria o un comò oppure recuperare dei cesti di vimini per costruire dei lampadari, chiaramente illuminati a led. Il riciclo potrebbe tornarvi utile anche qualora foste amanti del verde, ottenendo dei vasi da antichi barattoli in disuso oppure creando una fioriera con dei semplici bancali.

Anche per i tessili e le stoffe, via all’utilizzo di fibre grezze e naturali. Prediligete il lino e il cotone in nuances rigorosamente neutre, ideali per ottenere una perfetta atmosfera Lagom. In generale, la filosofia Lagom bandisce le tinte accese e troppo brillanti, i pattern vorticosi e le fantasie caotiche, considerate lontane dallo stile essenziale che esprime la casa Lagom.
Con Lagom gli svedesi promettono la felicità e il benessere psicofisico.

Provare per credere, verrebbe da dire. E voi? Proverete?

 

Immobili simili